La Poetica di H.P.-ART

H.P.-ART è la sigla del movimento artistico innovativo e spontaneo, nato nel 1997, su ispirazione di Maria Loretta De Toni; la prima mostra del movimento è avvenuta nel Giugno del 1998 a Villa Goldi Malinverni di Lugo Vicentino. H.P.-ART è Human Power,  Heart Power,  High Performance,  Horse Power. La poetica di Maria Loretta De Toni racchiude la speranza in un mondo in cui i talenti di ogni singola persona possano diventare la forza propulsiva della società.

L’amore che brilla… by Auritalia

E camminavamo imbronciati per la via come fossimo arrabbiati con il mondo
strappando alla vita
il fruscio verdeggiante delle foglie,
lo schiudersi capriccioso delle rose
nelle notti sensuali di maggio
profumate per aprirti impetuoso
all’amore…

© 4.5.2017 Maria Loretta De Toni by H.P.-Art 

Animalier

Come un giaguaro
catturerò il tuo sguardo segreto,
avanzando come una tigre
striscerò sul tuo corpo,
lasciandoti palpitante nei segni squamosi del pitone
e silenziosa
mi allungherò come una giraffa
per vedere l’orizzonte sconfinato,
vibrando in toccanti giochi d’amore,
leggera
se sfiorata dalla tua mano,
che tutto sa del bianco della zebra,
così del nero profondo dell’amore
celato in un mantello
selvaggio quanto di te il cuore…

© 2011 Maria Loretta De Toni by H.P.-Art 

Lo sfaldamento della memoria

Vuoti mancamenti della memoria:
lo stridore di freni delle città
il selciato accompagnato dal rumore
il lento improvvisarsi del giorno
nel gesto: ti bevi il caffè, porti l’acqua
al viso che s’affaccia allo specchio
e i camminamenti sono e si fanno
percorribili indizi di vita
e taciti segnali di morte.
Qui si aspetta che un pezzo di terra
diventi bella da vivere
che l’acqua dei fiumi attraversi i ricordi
in gialle infiorescenze di topinambur e tu palpiti
nell’attimo che dentro la solitudine perde
la trasparenza.
Ti ricordi le assolate distese di luce
l’inquietudine mossa dai lavoranti e dai seminatori
e al di là
le pioppe, il vino, il pane, la terra
e noi?
Vuoti recuperi di memoria
in serbatoi essiccati al sole.

© 20.9.1986 Maria Loretta De Toni by H.P.-Art 

Auritalia Awards by Maria De Toni

1998-1999: Gioiello Vincitore Concorso Internazionale sulla Cultura Africana. Designer Silvia Poschich

1999-2000: Gioiello Vincitore Concorso Internazionale sulla Cultura Araba. Designer Claudia Malvestio

2000: Gioiello per la Pace per UNESCO a sostegno Manifesto per la Pace. Designer Silvia Petrini

Maria De Toni Awards

2008: Collezione “Palladio e l’Oriente” by Maria De Toni. Edizione Limitata. Pendente in oro giallo e bianco ispirato ad Andrea Palladio, famoso architetto vicentino (1508-1580). Il gioiello interpreta la serliana con al centro un diamante e una grata a trilobo raffigurante un ricamo (dall’arabo Raqm) (1508-2008 celebrazione dei 500 anni dalla nascita del Palladio).